Meno opportunità di lavoro e retribuzioni più basse: è la crisi!

07/05/2012 - Fonte: www.ipasvi.it - Uno studio dell'Efn, la Federazione europea delle associazioni infermieristiche, in 34 Paesi rileva le criticità indotte anche dalla difficile congiuntura internazionale.

Assistenza domiciliare e quella agli anziani sono sempre di più affidate a persone, spesso immigrati, anche senza qualifiche. Un fenomeno indotto anche dalla crisi economica, che ha imposto di rivedere, troppo spesso al ribasso, la qualità dei servizi per la cura e l'assistenza ai pazienti.
Sono, queste, alcune tendenze rilevate da una recente indagine che l'Efn, la Federazione europea delle associazioni, ha realizzato mettendo a confronto le ripercussioni sul settore della crisi economica internazionale.
Secondo il rapporto, negli ultimi tempi si è assistito a una riduzione dei posti di lavoro in tutta Europa, al congelamento dei salari o addirittura alla riduzione delle retribuzioni degli infermieri e a una diminuzione sia nelle assunzioni, sia della possibilità di conservare il posto di lavoro.
Nel Vecchio Continente, tutto questo si è tradotto, come spiega il segretario generale dell'Efn, Paul de Raeve, in un più gravoso carico di lavoro per gli infermieri per poter mantenere gli standard di qualità delle prestazioni. «Senza dimenticare – sottolinea – che la mancanza di attrezzature, le forniture ridotte e il personale inadeguato può mettere quotidianamente a rischio la vita dei pazienti».
Per quanto riguarda in particolare il nostro Paese, al 31 dicembre 2010 gli infermieri stranieri erano oltre 38 mila, cioè più del 10,3% del totale, ma con differenze regionali anche importanti: per esempio, al Nord, la presenza di stranieri è doppia o tripla di quella rilevata al Sud. I gruppi più numerosi sono quelli di nazionalità rumena e polacca (che, insieme fanno il 40% quasi degli infermieri stranieri che lavorano in Italia) seguiti da peruviani, indiani, svizzeri, tedeschi, albanesi, francesi e spagnoli.
Nell'Efn l'Italia è rapresentata dalla CNAI, Consociazione Nazionale delle Associazioni delle Infermiere/i.

Torna alle news

STUDIO ASSOCIATO INFERMIERISTICO R.S. DI RAINERI G. E STANGA F.

P.IVA/C.F.: 03588660989 - Sede Legale: Via Don Bonsignori 95/C – 25080 Prevalle (Bs) - Sede Amministrativa: Via Dei Caduti 45 – 25038 Rovato (Bs) - Sede Operativa: Via Matteotti 161 - 25086 Rezzato (Bs)

Credit www.andreamazza.com

Privacy Policy Cookie Policy